Cimici dei letti come trovarle? Ecco la guida sicura. - La Puli Express

Cimici dei letti - La guida per identificarle

Interveniamo in Meno di 24 ore dalla Tua Richiesta!

Cimici dei letti come trovarle?

La cimice dei letti è un parassita fastidioso che – con alcune competenze di base e un po’ di impegno – puoi provare a prevenire scoprendo un’infestazione, magari appena iniziata.

Una guida per la prevenzione attiva.

A chi serve la guida 

Serve a tutti, infatti, la cimice dei letti in Italia si è diffusa a un ritmo allarmante, e la sua espansione continua seguendo lo schema di un un’epidemia. E’ un problema che riguarda case, alberghi, cinema, teatri, mezzi pubblici, ecc.

Perché desidero informarti

Perché la formazione da man forte a difendersi dai parassiti. E una volta acquisite le competenze potrai proteggere la tua casa con una vigile sorveglianza e un’attenzione per i dettagli.

Non aspettare che i parassiti conquistino la tua casa.
Ricorda che la prevenzione è la miglior cura possibile: è efficace e pulita. Immagina la piacevolezza di raccogliere i frutti genuini di un lavoro fatto senza veleni.

Applica i suggerimenti dell’esperto.

Quando serve

Serve per fare dei controlli periodici su alcuni oggetti, mobili o ambienti dell’abitazione. Potresti trovarti degli insetti in casa che non conosci, e voler controllare se sono le cimici dei letti. Ti potrebbe capitare di svegliarti con delle bolle sul corpo simili a punture di zanzare e, anche in quel caso – sono sicuro – vorresti vederci chiaro. Guarda che sono solo alcuni esempi.

E’ la guida dell’esperto

Questi suggerimenti prendono spunto dalle mie competenze di disinfestatore professionista. E’ la mia arma efficace e la voglio condividere con te.

Sotto: un nido di cimici dei letti scoperto nella giuntura di un mobile della camera di un albergo.

Se guardi con attenzione si vedono.

Chi non conosce questo parassita chiede frequentemente se le cimici dei letti si vedono. Lo scopo di questa domanda è pratico, rivolto a comprendere se un’infestazione è facile da scoprire.

Io rispondo che le cimici dei letti potrebbero passare inosservate, per via delle piccole dimensioni e di una vita che passano per molto tempo nascoste. Anche in casa non è facile accorgersi della loro presenza, soprattutto all’inizio dell’infestazione.

Per quanto riguarda le dimensioni penso soprattutto agli insetti immaturi (le neanidi) che assomigliando agli adulti, ma nel primo periodo di vita sono minuscoli. Le cimici neonate misurano all’incirca 1 mm, e sono bianche quasi trasparenti: per questo sono difficili da vedere.

A mano a mano che le giovani cimici dei letti crescono assumono un color ambra sempre più scuro. L’insetto può raggiungere lo stadio adulto in circa sei settimane, e avvicinandosi alla maturità diventa color ruggine, con una dimensione approssimativa di 7 mm. E’ evidente che un insetto così piccolo potresti anche non vederlo.

Le cimici dei letti vivono al riparo dalla luce diretta e si annidano in punti nascosti. Sono posizioni che di solito non indaghiamo frequentemente, e potrebbero essere difficili da raggiungere.

Nel rassettare il letto difficilmente diamo un’occhiata dietro la spalliera oppure, spostiamo i comodini e guardiamo lo schienale. Quante volte abbiamo controllato le giunture del telaio del letto o l’incastro di una doga sollevando il materasso?

Ricorda che questi parassiti vanno cercati in punti particolari, e non c’è bisogno di buttare all’aria tutta la casa. Le cimici dei letti si diffondono in un ambiente solo quando sono molto numerose.

Ecco due sintomi affidabili.

Quindi: se ti stai chiedendo come individuare le cimici dei letti e non conosci il parassita, ecco descritti i sintomi affidabili di un’infestazione. Sono le tracce sicure che certificano la sua presenza.

Le feci della cimice dei letti sono liquide e di colore scuro. Se vengono depositate su materiali impermeabili o difficilmente penetrabili, solidificano sulla superficie assumendo la forma di piccole gocce dai bordi netti. Mentre sui tessuti il liquido viene assorbito dalle fibre che scuriscono (guarda la fotografia sotto).

Depositandosi continuamente gli escrementi delle cimici dei letti ricoprono le superfici dei nidi e le loro adiacenze, sono incrostazioni che nei casi più gravi suggeriscono di rottamare la mobilia contaminata (dopo averla disinfestata).

Le cimici dei letti dopo il pasto di sangue potrebbero espellere le feci sulla pelle, ma le stesse macchie potresti trovarle anche sul lenzuolo o su altri complementi di arredo del letto. Seguendo le loro feci gli insetti si orientano riconoscendo il percorso verso l’ospite: allo stesso modo dei sassolini di Pollicino. Ricordi la favola?

Guardando con attenzione gli escrementi si può capire se il residuo è recente, perché a mano a mano che passa il tempo le feci scoloriscono, e dopo un po’ si sgretolano più facilmente.

Gli escrementi delle cimici dei letti sono un segno esplicito della loro presenza.

Gli insetti giovani e immaturi crescono in fretta aumentando le loro dimensioni. Così – a intervalli – rinnovano il rivestimento rigido del loro corpo. E’ come se si togliessero un vestito ormai stretto e lacero per indossarne uno nuovo. Il tegumento cadente  (nelle tonalità del giallo) viene abbandonano.

Questi tegumenti sbrindellati si chiamano esuvie: si accumulano nei nidi o vengono lasciati in giro. Sono leggeri e basta un alito di vento per disperderli nella stanza. Ogni cimice per diventare adulta cambia il suo rivestimento più volte. I vari stadi di crescita dell’insetto sono riconoscibili dalle dimensioni dell’esuvia trovata. L’ultimo momento dello sviluppo è riconoscibile da un’esuvia grande pressapoco come un’insetto adulto.  

Se in un nido le cimici sono numerose le esuvie si ammassano, in certi casi il loro numero può impressionare.

Nella fotografia sotto è rappresentato un nido con ammassi di esuvie  (sono i resti color giallo intenso) mescolati alle uova ormai schiuse, e alle incrostazioni di feci.

Indizi che ci possono far venire solo il dubbio di un’infestazione di cimici dei letti

I pomfi ritrovati sulla pelle al risveglio potrebbero far pensare alle punture delle cimici dei letti. Mettono in allarme: ma sarebbe meglio trattenersi dal fare una diagnosi che sarebbe avventata. Perché le bolle sul corpo sono simili a quelle prodotte dalle punture di altri insetti, per non parlare di certi acari; per esempio: l’acaro del tarlo del legno.

Tuttavia, nel caso di pomfi pruriginosi sulla pelle è logico farsi delle domande, ed è meglio darsi da fare per capire le vere cause del problema. Un presentimento potrebbe venire dalle bolle rosse ritrovate su parti del corpo che di notte restano scoperte. in ogni caso il dubbio va approfondito ricercando i sintomi affidabili.

Mi sono capitati casi di conviventi che nonostante dormissero entrambi in un letto molto infestato, solo uno di loro mostrava i pomfi provocati dalle punture di cimici dei letti. Un ricercatore scientifico mi ha spiegato che alcune persone non vengono punte dalle cimici dei letti o, anche se punte regolarmente non hanno reazioni cutanee significative.

Prendi questa informazione così com’è, io non l’ho approfondita. Ma i casi dei conviventi dimostrano che le punture delle cimici dei letti non possono essere considerate un sintomo affidabile di un’infestazione.

A proposito delle punture di insetti: il disinfestatore non visita le persone. Diffida dei praticoni che guardandoti il braccio vorrebbero fare una diagnosi, fidati solo del medico. Nell’articolo “Punture di cimici dei letti: vuoi farne una malattia?” spiego che le cimici dei letti  – per quello che si sa – non trasmettono malattie.

Sotto: evoluzione di una puntura di cimice dei letti sul braccio. Il ritrovamento di un nido nel materasso ha consentito di stabilire che si trattava di una puntura di questo parassita.

Anche una macchia di sangue rinvenuta al mattino sul lenzuolo può far pensare alle cimici dei letti. E si deve partire dall’incertezza per verificare la loro presenza. Infatti, nel sonno potrebbe capitare di schiacciare per caso un insetto pieno di sangue, anche perché dopo il pasto la cimice è un po’ più goffa.

Ho osservato le cimici dei letti mentre si alimentano, e non hai idea del volume di sangue che ingeriscono in un pasto: è una quantità fino a sei volte il loro peso. Per questo motivo, schiacciando un piccolo insetto zeppo di sangue, sul lenzuolo ne potrebbe risultare una macchia che sembra esagerata.

La fotografia sotto l’ho scattata nel mio letto: di notte ho schiacciato una cimice tra il cuscino e il lenzuolo. Hai capito bene: mi sono portato il lavoro a casa! E non immagini i controlli che ho fatto quando ho trovato questi due segni. Per fortuna era l’unica cimice dei letti che mi si era affezionata.

Era un insetto quasi microscopico, ma le macchie di sangue ti danno l’idea dell’abbondanza del suo pasto. E’ una vicenda che si intreccia con un caso difficile che abbiamo risolto. Quello che mi è capitato mi ha fatto riflettere su come sia facile diffondere (per sbaglio) questo parassita. Da quel giorno nelle ispezioni agli appartamenti non indosso più i calzoni con il risvolto.

Per prima cosa cercale nel letto.

Ho sentito chiamare la cimice dei letti in molti modi, e anche nei nomi più storpiati c’è sempre un riferimento al letto. E così, si sente parlare sempre più spesso di insetti del letto, di cimici da letto o, di cimici dei materassi, ecc.

Hai forse sentito dire delle cimici delle poltrone o del divano? Ciononostante, le cimici dei letti le potresti trovare anche lì. Il motivo è semplice: le infestazioni si sviluppano a partire dal letto. Per prima cosa cercale in camera e concretamente nel letto, per un raggio di almeno due metri da dove si appoggia la testa sul cuscino.

Indagando una stanza con metodo, un professionista può fare una mappa precisa e completa dell’infestazione. Una mappa dell’infestazione è lo schema esatto degli annidamenti del parassita, anche di quelli più nascosti.

Ma è un’operazione difficoltosa che ti sconsiglio di fare se ti vuoi arrangiare a cercare le cimici dei letti. Piuttosto, ti suggerisco un metodo semplificato e veloce che potrai usare facilmente. Del resto a te interessa sapere solo se le cimici ci sono o no.

  • Sposto i cuscini e svesto il letto fino a scoprire il materasso sui fianchi. Verifico bene le cuciture, compreso il lato verso la rete o le doghe. Passo tra la cucitura e il tessuto con il dito allargando lo spazio per vedere bene l’angolo: è un’operazione veloce.
  • Mentre controllo il materasso ispeziono anche le doghe o la rete, soprattutto nella fascia che scorre vicino al telaio. Faccio molta attenzione agli innesti della struttura del letto, e in modo particolare nella zona della testata.
    TEMPO: 2 minuti
  • Studio la spalliera del letto e, se si può spostare, la guardo anche dietro altrimenti esamino bene il suo profilo, soprattutto lungo ogni fessura.
  • Dopo aver controllato bene il letto ispeziono i comodini. Se si muovono guardo lo schienale, avendo un occhio di riguardo per i contorni e le giunzioni.
  • Verifico bene la base delle lampade, il telefono, e ogni altra cosa appoggiata sui ripiani, compresi eventuali libri.
    TEMPO: 1 minuto
  • Ispeziono i profili degli interruttori e anche il battiscopa sotto la testata. Proseguo a controllare la fessura del battiscopa ai lati del letto.
  • Se sopra il letto c’è un quadro guardo dietro. Non mi sfugge la carta da parati, specie se è un po’ strappata e non aderisce bene al muro.
    TEMPO: 1 minuto

     

TEMPO TOTALE per un controllo veloce anti cimice dei letti: 4 minuti.
Alla fine di questo percorso probabilmente avrai disfatto il letto, ma dopo averlo risistemato potrai dormire tranquillo.

Tieni conto che all’inizio il controllo del letto potrebbe essere più lento, ma dopo qualche volta impiegherai meno tempo.

Con l’aiuto di Cimici dei letti come trovarle potrai ispezionare periodicamente anche casa tua o qualsiasi altro ambiente.

Descrizione del controllo rapido di una camera.

Come operiamo?

01.

Primo contatto

In questa fase ci spiegherai il problema e ti forniremo il preventivo della prestazione.
Puoi contattarci al numero 02 87177395 o compilando uno dei moduli che vedi in questa pagina.

02.

Fissiamo un appuntamento

Dopo aver accettato il preventivo fisseremo la data e ora dell’intervento di un nostro operatore.

03.

Intervento

A questo punto il nostro operatore si recherà sul luogo concordato per risolvere il problema.

04.

Problema risolto

A questo punto avremo finalmente risolto il tuo problema.

AFFIDATI ALLA PULIEXPRESS DISINFESTAZIONI

I Professionisti della disinfestazione, derattizzazione ed igiene ambientale per aziende e privati che cercano delle soluzioni immediate, affidabili e sicure a problemi di infestazione da roditori, insetti striscianti, offrendo un servizio di Pronto intervento H24  ed un assistenza telefonica 7/7.

Operiamo in Lombardia, Toscana e Veneto, risolvendo tempestivamente il tuo Problema

Eliminiamo qualsiasi tipo di insetto o parassita

Dicono di noi

Scopri le recensioni di chi ha provato i nostri servizi

COSA DICONO DI NOI I NOSTRI CLIENTI

Non solo disinfestazioni

La nostra azienda opera da oltre 30 anni sul territorio lombardo. L’esperienza maturata ci ha permesso di diventare i numeri uno nel settore.

Offriamo servizi a 360° dalle pulizie domestiche e industriali alle ristrutturazioni, dal giardinaggio alle disinfestazioni. 

Operiamo in Lombardia, Toscana e Veneto

Interventi eseguiti
0 +
Trattamenti
0 +
Sopralluoghi Gratuiti
0 +

Chiedi un preventivo

Richiedi Subito il tuo Preventivo Gratuito, Ti contatteremo in meno di 30 minuti.
Oppure chiamaci al numero +39 02 87177395

Parassita o servizio:
Allegaci la foto del tuo insetto o parassita:

Siamo un’azienda certificata per i servizi di pulizie civili e industriali, sanificazione, disinfestazione, derattizzazione e lavori di giardinaggio.

Paga in 3 rate senza interessi

Disponibile per acquisti tra 30 € e 2.000 €. Nessuna tariffa iniziale o di ritardo.

  1. Scegli PayPal al checkout per pagare con Paga in 3 rate.
  2. Completa il tuo acquisto pagando la prima rata oggi.
  3. I pagamenti rimanenti avverranno automaticamente. È facile!
Disponibile solo su acquisti idonei da 30 € a 2.000 €. Devi essere residente in Italia e avere un conto PayPal. TAEG 0%. L’idoneità di Paga in 3 rate è soggetta ad approvazione. Consulta il foglio informativo e i termini e le condizioni per maggiori informazioni. Disponibile solo per clienti persone fisiche maggiorenni. Hai un periodo di 14 giorni per recedere dal tuo finanziamento. Il creditore è PayPal (Europe) S.à rl et Cie, SCA, 22-24 Boulevard Royal, L-2449 Lussemburgo. Un finanziamento è un impegno vincolante che deve essere rimborsato e può influenzare il tuo merito creditizio. Assicurati di essere in grado di ripagare prima di prendere un impegno. Queste informazioni sono fornite da PayPal.

CHIEDI UN PREVENTIVO

Richiedi Subito il tuo Preventivo Gratuito.
Parassita o servizio:
Allegaci la foto del tuo insetto o parassita:
Apri Chat
1
Richiedi assistenza
Ciao! Richiedi Subito un Preventivo Gratuito ed inviaci le foto dei tuoi Insetti o Parassiti.
Il servizio è Gratuito 24 su 24.
Premia Invia e ti risponderemo Immediatamente
Call Now Button